Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I messaggi pubblici

I messaggi celesti dati all’unico veggente di Contrada Santa Teresa nella città di Brindisi, Mario D’Ignazio, sono un dono prezioso per tutti coloro che, nello spirito di umiltà, riconoscenza, riverenza verso la Beata Madre di Dio li accolgono devotamente per poi praticarli con perseveranza e decisione. Sin dalla prima Sua Apparizione la Madonna ha chiesto di diffonderli tra il Suo Popolo e in tutti i messaggi invita alla loro divulgazione per il bene delle anime assetate del Dio Vivente. I messaggi della Vergine Maria sono un "faro" luminoso nei cuori degli uomini lontani da Dio, bisognosi delle Sue benedizioni. I messaggi conducono a Cristo, facendoci riscoprire ciò che davvero conta nella nostra esistenza e mettendo la Parola di Dio e la Divina Eucarestia, al centro di tutto ciò che siamo e compiamo: sono il Suo testamento. La Vergine Maria ci porta la Parola del Creatore con sapienza materna e sollecitudine, ricordandoceLa. Lei, che accolse per prima la Parola, è abilitata, dall'Eterna e Santissima Trinità, al compito di portare tale Parola alle Nazioni, alle genti. I messaggi costituiscono un' esortazione alla preghiera e alla conversione del cuore, alla vera riconciliazione con Dio mediante una vita di grazia, una vita sacramentale. Diversi sono i sacerdoti e religiosi, che si accostano umilmente alla lettura dei messaggi della Vergine Immacolata e all'Apparizione salvifica di Brindisi, trovando grande giovamento nel cammino ministeriale, proponendo così alla gente il Messaggio della Regina dei Cieli: la riconciliazione con l' Eterno. Tali sacerdoti ascoltano Mario, accogliendo la sua testimonianza di vittima d'amore e sostenendolo nella sua missione. Sacerdoti e religiosi, infatti, sono chiamati a cooperare affinché si approssimi il Trionfo annunciato dalla Vergine a Fatima e, con il loro esempio di vita santa e mariana, strappino anime all'Avversario, mettendo in pratica tali messaggi d'amore traboccante e di infinita misericordia. E' ovvio che tali messaggi giungano a noi mediante il confidente, visto che “in verità, il Signore non fa cosa alcuna senza aver rivelato il Suo consiglio ai Suoi servitori, i profeti“ (Amos 3,7). Maria Santissima sottolinea l'importanza della loro diffusione tra le anime, poiché non vengono dati solo per quache persona ma per tutta la gente che ha diritto a meditarli, ad ascoltarli e tutti i credenti possono divulgarli, onorando e obbedendo così alla Santa Madre di Dio.
Acceleriamo il Trionfo di Maria Santissima, la Vergine della Riconciliazione, nel mondo attraverso la diffusione dei messaggi mariani, affinché il Malefico, in tal modo, venga schiacciato dal “tallone” della Mediatrice Universale.
Questo tallone siamo noi, i Suoi figli, fedeli alla Sua Chiamata. I messaggi e tutte le esperienze mistiche di Mario sono raccolti nel testo “La Via Salvifica della Riconciliazione”, pubblicato dalle Edizioni Segno di Udine. Tale titolo è stato voluto da Gesù e ben rappresenta il profondo significato dell'Apparizione.

In merito ai messaggi la Santa Madre ha rivelato:

“I messaggi, che il Cielo ti darà, dovrai diffonderli per il bene delle anime, per la loro guarigione. Saranno messaggi di vita e di speranza per una umanità nuova. Attraverso di essi, avverrà una grande rinascita spirituale nel mondo“ (5 Agosto 2009).

“Cari figli, se voi Mi seguirete e diffonderete i Miei ultimi messaggi di vita, vincerete l'astuto serpente e Cristo albergherà in voi in eterno e i vostri nomi rimarranno scolpiti in Dio Carità” (13 Agosto 2009).

“Aggrappatevi all'ancora salvifica dei Miei messaggi d' amore e di pace“ (11 Settembre 2009).

“Cari figli, meditate ogni Nostro messaggio senza ritardare la loro meditazione, perché essi vi guariranno” (25 Settembre 2009).

“Accogliete i Miei santi messaggi nell'umiltà. Se li accoglierete, nasceranno in voi i sentimenti più puri” (2 Ottobre 2009).

“I Miei messaggi, se accolti nell'umiltà vi salveranno, vi guariranno, vi benediranno per sempre“ (5 Marzo 2010).

“O piccoli Miei, seguite i Miei messaggi di vita e guarirete dai mali dell'anima, dai vizi, dalla corruzione“ (14 Maggio 2010).

“Ti domando di raccogliere tutti i messaggi, che Noi del Cielo ti abbiamo affidato” (Nostro Signore il 27 Maggio 2010).

“I messaggi, che vi dono, guariranno le famiglie ammalate, se essi saranno vissuti nell'umiltà vera, virtù da Me prediletta“ (28 Maggio 2010).

“Sono Io, il Verbo del Padre. O figli Miei, Mia Madre vi ha lasciato numerosi messaggi di vita e di pace, in questi mesi: ma voi li avete accolti? Li avete davvero vissuti? Li avete meditati con amore e umiltà?” (Nostro Signore, il
25 Giugno 2010).

“Santificate le famiglie, figli Miei. I messaggi, che il Cielo vi dona, le risaneranno e saranno in Cristo benedette. Tu, piccolo Mio, stilla del Divin Sangue, non fermarti. Vai avanti e comunica i Miei messaggi e testimonia che il Mio Regno è in mezzo a voi” (26 Luglio 2010).

Nei primi dieci mesi delle Apparizioni della Vergine Maria al Giardino Benedetto di Contrada Santa Teresa-Brindisi, la Madonna appariva ogni Venerdì pubblicamente. Nei messaggi settimanali la Vergine Maria ha operato un vero ammaestramento, mettendo al centro di tutto la Parola di Dio, i Santi Sacramenti, la preghiera del Rosario e l'Adorazione Eucaristica.
Bellissimi messaggi intrisi di sapienza, da meditare con amore, e da diffondere a gloria della Vergine della Riconciliazione, affinché sempre più anime siano salvate.
Leggendoli ci accorgeremo di come essi siano in piena sintonia col Magistero della Chiesa, la Tradizione e con le Sacre Scritture.
Solo la Vergine Maria può donarci questi insegnamenti spirituali che ci richiamano a vivere in Dio nostro Padre nell' amore fraterno. Invochiamo lo Spirito Santo affinché renda i nostri cuori disponibili all' ascolto e meditazione profonda di questi gloriosi insegnamenti.

Leggi tutto...

Leggi tutto...

logo-189x52-1

Go to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.