Italian English French German Portuguese Russian Spanish

La Madonna, nel mese di giugno 2010, chiese espressamente e con sollecitudine di fare una processione il cinque del mese, promettendo grazie particolari a chi la farà in onore Suo. La Madonna ama tantissimo le processioni e domanda che siano offerte come penitenza e come segno del Suo procedere, del Suo camminare con noi.

Il 5 Luglio 2010, nell'Apparizione a Mario, dopo la processione fatta da migliaia di pellegrini, ha detto:

Figli Miei, durante il cammino di penitenza e riparazione ho toccato tutti voi e molti saranno graziati“. Il il 5 Agosto dello stesso anno disse: Cari figli, il cammino che voi avete offerto in questo giorno benedetto ha riparato molti oltraggi rivolti alla Santissima Eucarestia e, durante il tragitto, vi accarezzavo uno ad uno e, mentre vi donavo la Mia materna carezza, ho visto molti cuori colmi di dolore”.
Da tali esortazioni comprendiamo di come la Beata Madre sia viva e presente durante la processione nel Giardino Benedetto. Essa si svolge nel Giardino Benedetto in un apposito sentiero, fatto realizzare dalla famiglia D'Ignazio, per corrispondere al desiderio della Vergine Maria, che chiede di compiere la processione nel Suo Giardino. Tale sentiero, viene utilizzato anche per la Via Crucis nella Quaresima e quando il 5 del mese coincide con il primo venerdì del mese, in onore del Sacro Cuore di Gesù e in riparazione degli oltraggi rivolti alla Santissima Trinità; infatti, sulle pareti del luogo delle Apparizioni, sono affisse le stupende Stazioni della Via Crucis. Le processioni e la Via Crucis, sono pratiche di pietà molto potenti e gradite a Nostra Signora, come mezzi di meditazione e di espiazione dei peccati. Ecco le Promesse che Gesù fece a Mario:

Le Promesse di Gesù (Rivelate l'8 Ottobre 2012).

La Vergine e Gesù, ci ricordano il valore della penitenza tanto amata e praticata dai Santi in passato e in special modo dai pastorelli di Fatima.

Con questa richiesta i Sacri Cuori, sembrano voler attuare le parole dell'Angelo nella Visione del Terzo Segreto di Fatima: "Penitenza, penitenza, penitenza!". Penitenza significa conversione, sacrificio da offrire a Dio. Cosa possiamo offrire a Dio, se non la sofferenza? Con questa penitenza al Giardino delle Apparizioni, la Signora ci fa comprendere la necessità di espiare le nostre colpe. Riconosciamoci peccatori e pentiamoci dei nostri peccati, cercando una vera riconciliazione con Dio. Incamminiamoci sulla Via della Croce, sentendo i Sacri Cuori accanto a noi, nella loro Dimora in Terra..

IL MESSAGGIO:

(Mi avvio silenziosamente sull'umile stradella delle Via Crucis, per offrire al Sacro Cuore, questa pia pratica di pietà. Mentre medito la Prima Stazione, dietro la Croce della Redenzione, appare Nostro Signore vestito di bianco col Cuore Divino esposto e con la corona di spine sulla testa e le Piaghe aperte. La Sua Santa Madre vestiva anch'Ella di bianco e aveva il Cuore esposto trapassato dalla spada del dolore. Erano a piedi nudi... Gesù ha detto:)

Domando che si faccia a piedi scalzi la Via Crucis in questo luogo santificato dalla Venuta di Mia Madre e dalla Mia Presenza di Re e Salvatore del mondo. Si mediti sulla Mia crocifissione e morte. Si mediti sulle Mie Sante Piaghe e si invochi la Misericordia per il mondo lontano da Dio.

-Tutti coloro che faranno la Via Crucis scalzi, offrendo questa preziosa penitenza a Me, riceveranno il dono della Mia sapienza, la protezione del Mio Sacro Cuore affinché nessun male li allontani dal Padre Mio.

-Saranno particolarmente guidati dal Mio Spirito alla contemplazione del Mio Santo Volto.

-Nella preghiera diverranno ferventi e annunceranno con fermezza la Mia Santa Parola, testimoniando il Mio Amore.

-La Mia Mano si poserà sul loro capo per benedirli personalmente ed effondere su di loro il Mio Santo Spirito.

-Invierò legioni d'Angeli a custodirli e difenderli contro tutti i nemici fisici e spirituali.

-Facendo la Via Crucis al Giardino della Tutta Santa, potranno domandare il dono della conversione e l'otterranno, unitamente al dono della pace.

-Queste grazie divine vi saranno elargite abbondantemente, ogni qualvolta compirete la Via Crucis in questo Santo Giardino, in cui il Mio Cuore Amorevole e quello di Mia Madre, hanno trovato riparazione di tante anime piene d'amore puro per Noi”.

(Dopo Gesù ha parlato la Santissima Vergine, dicendo:)

Sia accolto questo ardente desiderio di Mio Figlio e sia diffusa questa Sua richiesta al Suo Popolo. La gente ha bisogno di immergersi nella meditazione della Passione di Mio Figlio per uscirne rinvigorita nella fede, purificata dai peccati, santificati dalla nobilissima azione dello Spirito di Dio, che qui opera particolarmente. Oggi che tutti rigettano la Santa Croce, è fondamentale riscoprire il valore del sacrificio di Gesù, meditando sulla Sua Dolorosa Passione. E' sacra questa terra e chi vi giungerà sarà ricolmato della grazia dell'Altissimo. Mio Figlio ed Io, poggiando i Nostri piedi, l'abbiamo santificata personalmente e consacrata eternamente a Noi, per raccogliere il Gregge disperso e salvare anime. E' un eccelso dono dei Nostri Sacri Cuori a tutti i veri cristiani, che riconoscono che solo Gesù salva, libera e guarisce da ogni infermità fisica e spirituale. Praticate la Via Crucis offrendola per la conversione dei poveri peccatori, per la Nuova Pentecoste, e per allontanare i castighi divini, pronti ad abbattersi sulla Terra. Sii propaghi mediante questo dono al Giardino Benedetto, una rinnovata devozione alla Via Crucis, tanto gradita a Mio Figlio e Me, Regina del Preziosissimo Sangue”.

(Gesù e la Sua Dilettissima Madre camminavano davanti a me, toccando con i Loro santi piedi la stradella della Via Crucis. Fermandosi ad ogni stazione, Nostro Signore, lasciava cadere sulla via, delle grosse gocce del Suo Divin Sangue. Percorrono tutta la Via Crucis)

 

 

logo-189x52-1

Go to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.